photodune-2043745-college-student-s
photodune-2043745-college-student-s
photodune-2043745-college-student-s
photodune-2043745-college-student-s


Ultimas Noticias

Composición

Bando del Concorso di Componimento 2015
L’italiano della musica, la musica dell’italiano

Con lo scopo di promuovere la creatività e in adesione alla XV Settimana della Lingua Italiana nel mondo (promossa dal Ministero degli Affari Esteri insieme all´Accademia della Crusca), l´Associazione Dante Alighieri di La Plata bandisce il Concorso di Componimento 2015.

Art. 1: La partecipazione è aperta a tutti gli alunni maggiori di 16 anni, non borsisti dell´Associazione Dante Alighieri di La Plata.

Art. 2: La tematica del Componimento dovrà rispondere alla proposta: L’italiano della musica, la musica dell’italiano”.

Art. 3: La partecipazione non comporta nessuna tassa.

Art. 4: Sono ammessi al Concorso componimenti originali in lingua italiana i cui diritti siano di piena ed esclusiva titolarità dell´autore all´atto dell´invio al Concorso.

Art. 5: I componimenti dovranno essere completamente inediti: per “inedito” si intende un componimento non pubblicato (in tutto o in parte) in forma cartacea o attraverso Internet, né radiotrasmesso in tutto o in parte. I compinimenti non devono essere stati premiati né segnalati altrove.

Art. 6: Le opere devono essere consegnate su un CD ed in tre (3) copie cartacee, redatte in forme e stili corretti dattiloscritte in Tipografia Times New Roman di dimensione 12, firmate con pseudonimo.
Il componimento non dovrà superare una (1) cartella standard (A4): massimo 40 e minimo 30 righe di testo e interlinea doppia.

Art. 7: Non saranno ammesse opere inviate via fax o posta elettronica.

Art. 8: Le opere devono essere consegnate in una busta chiusa nella quale devono figurare i seguenti dati: “Concorso di Componimento 2015 dell´Associazione Dante Alighieri di La Plata”, il titolo del componimento e lo pseudonimo dell´autore. In una busta sigillata, inserita nel plico contenente le 3 copie del componimento, andrà collocato un foglio o un  bigliettino con i seguenti dati:
“Concorso di Componimento 2015 dell´Associazione Dante Alighieri di La Plata”, il titolo del componimento, pseudonimo,  nome e cognome dell´autore, data di nascita, nazionalità, DNI/CI, indirizzo, telefono, e-mail, anno del corso che frequenta o anno in cui  ha finito il ciclo basico di lingua.

Art. 9: Le opere devono essere consegnate entro e non oltre il 26 settembre 2015, mediante plico  raccomandato o corriere espresso o personalmente al seguente indirizzo:
Associazione Dante Alighieri di La Plata
Diagonal 73 Nº 1555, 2º piso. Biblioteca.
La Plata (1900) Provincia de Buenos Aires. Argentina.

Art. 10: La Giuria si riserva il diritto di non  attribuire i premi o di distribuirli ex equo fra più partecipanti ed/o di assegnare ulteriori premi speciali. Le scelte della Giuria sono insindacabili ed inappellabili.

Art. 11: La Giuria aggiudicherà i premi ai vincitori nel mese di ottobre 2015 e si farà pubblica la scelta dei vincitori durante la settimana previa alla Settimana della Lingua italiana nel mondo.

Art. 12: Ai fini della valutazione sarà determinante la correttezza ortografica e sintattica dei testi. Superato questo aspetto, altri elementi importanti saranno:
-L´aderenza del testo alla tipologia indicata
-La completezza
-La coerenza logica, semantica e stilistica
-I contenuti
-La creatività

Art. 13: La premiazione si terrà durante l´atto della fine dell´anno scolastico in una data che l´Associazione avrà cura di fornire successivamente o durante la Settimana della Lingua Italiana nel mondo.

Art. 14: Premi:
1º Premio: una borsa di studio per un corso regolare da frequentare presso l´Associazione Dante Alighieri di La Plata durante l´anno 2016.
2º Premio: un dizionario monolingue

Art. 15: L´Associazione Dante Alighieri di La Plata si riserva il diritto di pubblicare le opere vincitrici senza nulla dovere agli autori, se non il rispetto dei testi.

Art. 16: I materiali pervenuti non verranno restituiti.

Art. 17: L´organizzazione del Concorso si riserva il diritto di prendere decisioni riguardanti questioni non specificate in questo regolamento.

Art. 18: La partecipazione al Concorso implica l´accettazione integrale del presente  regolamento, automaticamente accettato dai partecipanti con il semplice inoltro dell´opera al “Concorso di Componimento 2015 dell´Associazione Dante Alighieri di La Plata”.

 

Cos'è la Settimana della Lingua?

La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo è l’evento di promozione dell’italiano come grande lingua di cultura classica e contemporanea, che la rete culturale e diplomatica della Farnesina (Ministero degli Affari Esteri) organizza ogni anno, nella terza settimana di ottobre, intorno a un tema che serve da filo rosso per conferenze, mostre e spettacoli, incontri con scrittori e personalità.
Nata nel 2001 da un’intesa tra la Farnesina (Ministero degli Affari Esteri)   e l’Accademia della Crusca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica la Settimana si è sviluppata di edizione in edizione, coinvolgendo, oltre agli Istituti Italiani di Cultura, anche Ambasciate e Consolati. Stabile è la collaborazione con le Ambasciate della Confederazione svizzera, in cui l’italiano è una delle lingue ufficiali. 
La XV edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo, dal 19 al 25 ottobre 2015, avra’ come tema conduttore “L’italiano della musica, la musica dell’italiano”, valorizzando il riconosciuto legame tra la nostra lingua e la musica nelle sue molteplici accezioni.
Quest'anno ci si concentra sulla funzione didattica della musica: non solo l'opera come fonte di approfondimento culturale degli usi e costumi italiani - si vedano i volumetti d'opera curati dal professor Paolo Balboni appositamente per i discenti di italiano come lingua straniera La Traviata e la Cavalleria Rusticana - ma anche il teatro e la canzone italiana contemporanea.    
Il 2015 è stato definito “anno della musica” e quindi la promozione dell’italiano nel mondo ha come motto “L’italiano della musica, la musica dell’italiano.” - Paolo E. Balboni Itals, Ca’ Foscari 
Dal Settecento, fino alla prima metà del Novecento, la diffusione della lingua italiana in Europa e nel mondo è stata possibile per via della musica classica, l’opera, e la lirica. Oggi, l’Italia è il Paese con il più alto patrimonio artistico e culturale, e l’italiano, l’idioma più musicale del mondo, fa parte di questa estesa ricchezza nazionale.
Quest'anno ci si concentrerà sulla funzione didattica della musica, l’importanza per l’Italia della musica quale vettore culturale e linguistico, un filone che spazia dalla riscoperta delle tradizioni alla promozione delle nostre "industrie culturali".